ParceLive®, l’Internet of Things applicato ai Beni Culturali: progetto pilota con la Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari di Cremona

ParceLive®, l’Internet of Things applicato ai Beni Culturali: progetto pilota con la Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari di Cremona

Ogni anno, musei e collezionisti di tutto il mondo prestano opere in occasione di mostre temporanee ma, nessuno sa esattamente cosa succede durante le molteplici fasi del trasporto. In che modo le recenti tecnologie di Automatic Identification & Data Capture (AIDC) possono aiutarci a garantire il trasporto di questi beni di valore inestimabile? E’ possibile ottenere un allarme in caso di anomalia, ovunque sia il bene nel mondo, per intervenire immediatamente ed identificare le cause e gli effetti? E’ possibile rilevare in tempo reale percorso, umidità, temperatura, shock, ribaltamento, apertura cassa?

Queste sono le domande che si sono poste la Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari e ARS MOVENDI Firenze avviando un progetto di ricerca e sviluppo ed individuando Beta 80 Group come partner tecnologico.

Determinata la soluzione tecnologica ritenuta più idonea, è stata testata in occasione di un trasporto complesso di strumenti di altissimo pregio dal Messico all’Italia ed i risultati sono ritenuti estremamente interessanti, con un impegno economico molto contenuto.

Clicca per leggere il comunicato stampa completo: CS ParceLive – ARS MOVENDI def

 

  • Autore : Arsmovendi
  • Data : 1 dicembre 2019
Share:
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest